Segnaposto
Best Seller

Il consolidamento murario. Tecniche d`intervento

21,00€ 17,85€

Autore Giuseppe Cigni; Anno Pubblicazione 2007; Formato 17X24; Pagine 335

StumbleUpon
COD: 501f17eb4b6a Categoria:

Descrizione prodotto

II edizione ristampato nel 2007.200 fra disegni e grafici in b/n. PREMESSA ALLA PRIMA EDIZIONENella complessa problematica del recupero e della ristrutturazione dei vecchi agglomerati edilizi si inseriscono quei problemi di carattere tecnico costruttivo la cui soluzione rende possibile la realizzazione di un determinato programma di intervento.Le pagine che seguono sono dedicate appunto alla illustrazione dei principali e più tipici problemi che un tecnico si trova ad affrontare nel consolidamento e nella ristrutturazione dei vecchi edifici ad ossatura muraria.Si è volutamente omessa qualsiasi trattazione riguardante i dissesti delle strutture in calcestruzzo armato e intelaiate per la semplice ragione che tali strutture essendo relativamente recenti raramente si ritrovano in quei nuclei edilizi antichi da ristrutturare.Anche lo studio dei dissesti dovuti a fenomeni vibratori (traffico veicolare e azioni sismiche} non viene trattato perché presenta aspetti troppo specialistici che esulano dal nostro scopo ed anche perché gli eventuali interventi di restauro statico in murature lesionate da azioni vibratorie non differiscono nei concetti e nella sostanza da quelli usuali. Per i principali fenomeni di dissesto si è cercato nella maniera più semplice possibile di illustrare i concetti che permettono di risalire dai sintomi alle cause e quindi progettare gli interventi.E’ per tale ragione che nelle prime pagine si è creduto opportuno riassumere in maniera elementare il meccanismo della rottura dei materiali sottoposti a sollecitazioni superiori alla loro resistenza e le cause che giustificano le più frequenti deformazioni e forme fessurative.PREMESSA ALLA SECONDA EDIZIONECome già detto nella premessa alla prima edizione lo scopo di questo libro era (e rimane in questa seconda edizione) limitato ad illustrare i più tipici dissesti e i relativi sistemi di consolidamento delle vecchie costruzioni ad ossatura muraria.Il tempo trascorso dalla prima edizione è stato caratterizzato oltre che da alcuni progressi tecnologici nel campo dei sistemi di consolidamento anche da una serie di disastrasi eventi sismici che hanno costretto ad uno sforzo di coordinamento tecnicolegislativo per fornire ai progettisti un quadro di riferimento per quanto possibile omogeneo sia dal punto di vista degli interventi di consolidamento che da quello relativo ai costi unitari dei singoli interventi.Per cui si è ritenuto opportuno rivedere e ampliare il capitolo che riguarda il consolidamento delle murature a mezzo di iniezioni cementizie ed introdurre un nuovo capitolo relativo ai dissesti da azioni sismiche e ai conseguenti e più recenti sistemi di consolidamento.Un accenno viene fatto alla recente normativa (Decreto Ministero LL.PP. 2 luglio 1981) per le riparazioni e il rafforzamento degli edifici danneggiati dal sisma nelle Regioni Basilicata Campania e Puglia a cui si rimanda per chi voglia approfondirne la conoscenza.E’ stato anche aggiornato il capitolo riguardante il consolidamento delle travature in legno con l’illustrazione di un sistema di rinforzo che ha già trovato alcune interessanti e pratiche applicazioni.